Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
19 - 25 Gennaio 2020
Tempo Ordinario II, Colore verde
Lezionario: Ciclo A | Anno II, Salterio: sett. 2

SAN VINCENZO MARTIRE

Tu mi fai proprio un servizio da amico perché ho sempre desiderato suggellare con il sangue la mia fede in Cristo. Vi è un altro in me che soffre, ma che tu non potrai mai piegare. Questo che ti affatichi a distruggere con le torture è un debole vaso di argilla che deve ad ogni modo spezzarsi. Non riuscirai mai a lacerare quello che resta dentro e che domani sarà il tuo giudice.

Passio

AVVISI

NUOVO SERVIZIO DEL NOSTRO SITO
Il calendario per Google Calendar o Client locali. Un calendario con i santi da INCORPORARE nei calendari che utilizzate quotidianamente, come GOOGLE CALENDAR del GMail o Outlook o altri Segue...

CONGREGAZIONE SILVESTRINA

  • 18-25 Gennaio - Settimana di preghiera per l'Unità dei Cristiani.
  • SRI LANKA: Bl. Joseph Vaz, presb. (+1711), Festa.
  • 20.01.: MATELICA: S.Sebastiano, fest.
  • 22.01.: Nel nostro Monastero SAN VINCENZO MARTIRE, patrono del Monastero e della chiesa, sol.
  • 24.01.: ARCADIA: Sts. Timothy and Titus, obbl.

MEMENTO

  • KANDY: Gregory Phoebus, mon. presb.
  • MATELICA: Ildefonso Di Nicola, mon. presb.
  • SACRO EREMO: Franco Perini, mon. presb.

SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.

SERVIZI

PREGHIERE


Godere dell'amore di Cristo era il culmine delle sue aspirazioni e, godendo di questo suo tesoro, si sentiva più felice di tutti. Senza di esso al contrario nulla per lui significava l'amicizia dei potenti e dei principi. Preferiva essere l'ultimo di tutti, anzi un condannato, però con l'amore di Cristo, piuttosto che trovarsi fra i più grandi e i più potenti del mondo, ma privo di quel tesoro.

Su San Paolo di San Giovanni Crisostomo