Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
31 Gennaio - 06 Febbraio 2021
Tempo Ordinario IV, Colore verde
Lezionario: Ciclo B | Anno I, Salterio: sett. 4

BENEDIZIONE DELLE CANDELE

O Dio, vera luce, che crei e diffondi la luce eterna, riempi i cuori dei fedeli del fulgore della luce perenne, perché quanti nel tuo santo tempio sono illuminati dalla fiamma di questi ceri giungano felicemente allo splendore della tua gloria. Per Cristo nostro Signore.

Rito della Candelora

AVVISI

RINNOVO ANNUALE DEI VOTI
Rinnoviamo a Dio, con entusiasmo, alla presenza di tutta la chiesa, i voti di Castità, Povertà ed Obbedienza secondo le nostre Costituzioni e Regole, per vivere la pienezza dell'amore, nella segue...

CONGREGAZIONE SILVESTRINA

  • 1.02.: Missa pro monachis defunctis
  • 2.02.: In Praesentatione Domini: Festa dei Consacrati
  • 03.02.: San Biaggio, rito della benedizione della gola
  • 4.02.: SRI LANKA: Our Lady of Lanka, Independence Day
  • 4.02.: INDIA: St.John de Britto, mart. Feast.

MEMENTO

  • MATELICA: Narciso Gebelin, mon. presb.
  • BASSANO R.: Lino Bastianutti, mon. presb.

SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.

SERVIZI

PREGHIERE


Se chiediamo che cosa illumini questa luce, riconosciuta da Simeone nel Bambino di quaranta giorni, ecco la risposta. È la risposta dell'esperienza interiore di tanti uomini, che hanno deciso di seguire questa luce. È la risposta della vostra vita, miei cari Fratelli e Sorelle, Religiosi e Religiose, che oggi partecipate alla Liturgia di questa festa, tenendo nelle vostre mani le candele accese. È come pregustare la vigilia pasquale quando la Chiesa, cioè ognuno di noi, tenendo alta la candela accesa varcherà la soglia del tempio, cantando "Lumen Christi". In modo particolare è in profondità che Cristo illumina il mistero dell'uomo. Particolarmente e profondamente, e con quanta delicatezza nello stesso tempo, discende nel segreto delle anime e delle coscienze umane. È il Maestro della vita, nel senso più profondo. È il Maestro delle nostre vocazioni. Eppure proprio lui, lui, l'unico, ha rivelato ad ognuno di noi e sempre rivela a tanti uomini la verità che l'uomo, il quale in terra è la sola creatura che Iddio abbia voluto per se stesso, non possa ritrovarsi pienamente se non attraverso un dono sincero di sé.

San Giovanni Paolo II ai Religiosi (2002)