Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
27 Settembre - 03 Ottobre 2015
Tempo Ordinario XXVI, Colore verde
Lezionario: Ciclo B | Anno I, Salterio: sett. 2

LA PRIMA BATTAGLIA

Mentre l'arcangelo Michele combatteva con il drago, si udì nel cielo la voce di coloro che cantavano: «Gloria al nostro Dio, alleluia».

Gabriele rimase stupefatto, Michele tremò e fu sconcertato, lo stupore si abbatté su di loro vedendo l'Essere igneo chinarsi e lavare i piedi ai discepoli. Lui versa dell'acqua in una brocca e lava i piedi agli esseri di terra; gloria al suo annientamento, lui che nella sua persona ci ha dato l'esempio.

Ant.monast.- Resp.lit.sira

AVVISI

NUOVO PORTALE DELL'OSPITALITA MONASTICA. I monaci seguono nella loro vita l'Ora et Labora. Con le proprie mani si guadagnano da vivere. Una delle attività della nostra casa è l'accoglienza monastica, diversa da un albergo ma attenta alle necessità dei pellegrini. Abbiamo preparato un nuovo portale dedicato esclusivamente alla nostra Casa per ferie. Dateci un'occhiata. :) www.monastica.info

CONGREGAZIONE SILVESTRINA

  • 29.09.: Giorno onomastico del Rev.mo P.Abate Generale Don Michele Kelly.
  • 01.10.: Sri Lanka, India: S.Teresa, Patrona delle missioni.
  • 2.10.: Missa applicatur pro monachis defunctis.
  • 4.10.: Quest'anno la festa di San Francesco d'Assisi si omette.
  • Supplica alla Madonna SS.ma del Rosario di Pompei

MEMENTO

  • S.EREMO: Rodesindo Stopponi, mon. presb.
  • BASSANO R.: Colombano Barcatta, mon. presb.
  • OXFORD: Sylvester Toomey, mon. presb.
  • BASSANO ROMANO: Vincenzo Rocchi, mon. presb.

SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.

SERVIZI

PREGHIERE


SANTO ROSARIO
Recitare il santo rosario significa mettersi alla scuola di Maria ed apprendere da lei, Madre e Discepola di Cristo, come vivere in profondità ed in pienezza le esigenze della fede cristiana. Ella fu la prima credente e, della vita ecclesiale, ella nel Cenacolo fu centro di unità e di carità tra i primi discepoli del suo Figlio.

PREGHIAMO:
O Dio, il tuo unico Figlio Gesù Cristo ci ha procurato i beni della salvezza eterna con la sua vita, morte e risurrezione: a noi che, con il santo Rosario della Beata Vergine Maria, abbiamo meditato questi misteri concedi di imitare ciò che essi contengono e di raggiungere ciò che promettono. Per Cristo nostro Signore. Amen.

San Giovanni Paolo II.