Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
05 - 11 Giugno 2022
Tempo Pasquale Pentecoste, Colore rosso
Lezionario: Ciclo C, Salterio: sett. 2

VENI, SANCTE SPIRITU!

Vieni, Santo Spirito, * mandaci dal cielo * un raggio della tua luce. / Vieni, padre dei poveri, * vieni, datore dei doni, * vieni, luce dei cuori...

Sequenza

AVVISI

5 PER MILLE
Questo servizio di "Liturgia della settimana", oltre alle opere missionarie in Congo o aiuto ai bisognosi che arrivano in nostro Monastero, è una delle espressioni del "5 PER MILLE" della nostra ONLUS Opera Giovanni Paolo II. Firma per noi. Vedi qui...

CONGREGAZIONE SILVESTRINA

  • Con la domenica di Pentescoste (dopo la Compieta) si conclude il Tempo Pasquale. Riprende il Tempo Ordinario (seconda parte) con la Settimana X per annum.
  • TEMPUS PER ANNUM Pars altera
    Color liturgicus: Virdis
    Lectionarium Missae festivum: Cyclus C
    Lectionarium Missae feriale: Per Annum II
    Lectionarium Liturgiae Horarum: Series II
  • 07.06.: Missa pro monachis defunctis
  • Libro - LA PECORA SMARRITA - E' possibile la redenzione per i pastori smarriti? di Don Felice L. POLI

MEMENTO

  • AMPITIYA: Bonfil Bastian, mon. presb.
  • MAKKIYAD: Jacob Panackal, mon. presb.
  • ARCADIA: Gabriel Pedron, mon. presb.
  • GIULIANOVA: Giacomo Lucenti, mon. presb.

SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.

SERVIZI

PREGHIERE


Dio Onnipotente e senza macchia, Padre eterno, invisibile, infinito, ineffabile, indescrivibile, immutabile, impenetrabile, inaccessibile. Tu che per la tua Parola hai fatto i cieli e la terra, il mare e le creature che ci sono, e per il tuo Spirito tutti gli esseri ricevono la vita. E, per il tuo amore infinito per il genere umano, tu hai mandato il tuo Figlio Unigenito per salvarci dalla maledizione di Adamo... Lui ci insegnò a chinare la testa e a flettere le ginocchia davanti alla Santa Trinità e a implorare il perdono dei peccati... Tu, Signore, hai dato al genere umano la grazia della tua infinita misericordia, tu hai mandato il tuo Spirito Santo, consostanziale a te e uguale in gloria al tuo Figlio, in questa grande domenica, alla fine dei cinquanta giorni della risurrezione del Salvatore... Ascoltaci, dunque, guarda dai cieli verso il tuo popolo che è davanti a te e che si affida alla tua grande misericordia... Aprici la porta della misericordia e purificaci dai peccati. Vedi l'umiliazione dei tuoi servi e perdonaci le mancanze volontarie ed involontarie...

Lit.Armena