Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
10 - 16 Maggio 2020
Tempo di Pasqua V, Colore bianco
Lezionario: Ciclo A, Salterio: sett. 1

AVE MARIA

Tu sei la piena di grazia, o Madre di Dio Vergine. Noi inneggiamo a te, perché per la croce di tuo Figlio l'inferno è stato abbattuto e la morte annientata. Eravamo morti e siamo stati risuscitati; siamo diventati degni della vita eterna ed abbiamo ottenuto il paradiso di prima. Perciò, grati, noi glorifichiamo Cristo immortale e nostro Dio per i secoli dei secoli Amin.

Testi liturgici copti

AVVISI

5 PER MILLE
Questo servizio di “Liturgia della settimana”, oltre alle opere missionarie in Congo o aiuto ai bisognosi che arrivano in nostro Monastero, è una delle espressioni del “5 PER MILLE” della nostra ONLUS Opera Giovanni Paolo II. Firma per noi. Vedi qui...

CONGREGAZIONE SILVESTRINA

  • Le porte della nostra chiesa rimangono ancora chiuse, come da disposizione. Speriamo di poter riaprire la "Porta Giubilare della Misericordia", come previsto, dal 18.05.2020. Ricordatevi del distanziamento sociale e della protezione individuale.

MEMENTO

  • SERRA S.QUIRICO: Lorenzo Duca, mon. presb.
  • KATUGASTOTA: James Caspersz, mon. presb.
  • MAKKIYAD: Paulinus Vadakepattany, mon. presb.

SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.

SERVIZI

PREGHIERE


Dio Onnipotente e senza macchia, Padre eterno, invisibile, infinito, ineffabile, indescrivibile, immutabile, impenetrabile, inaccessibile. Tu che per la tua Parola hai fatto i cieli e la terra, il mare e le creature che ci sono, e per il tuo Spirito tutti gli esseri ricevono la vita. E, per il tuo amore infinito per il genere umano, tu hai mandato il tuo Figlio Unigenito per salvarci dalla maledizione di Adamo... Lui ci insegnò a chinare la testa e a flettere le ginocchia davanti alla Santa Trinità e a implorare il perdono dei peccati... Tu, Signore, hai dato al genere umano la grazia della tua infinita misericordia, tu hai mandato il tuo Spirito Santo, consostanziale a te e uguale in gloria al tuo Figlio, (...) Ascoltaci, guarda dai cieli verso il tuo popolo che è davanti a te e che si affida alla tua grande misericordia... Aprici la porta della misericordia e purificaci dai peccati. Vedi l'umiliazione dei tuoi servi e perdonaci...

Liturgia armena