Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
12 - 18 Maggio 2019
Tempo di Pasqua IV, Colore bianco
Lezionario: Ciclo C, Salterio: sett. 4

AVE MARIA

Tu sei la piena di grazia, o Madre di Dio Vergine. Noi inneggiamo a te, perché per la croce di tuo Figlio l'inferno è stato abbattuto e la morte annientata. Eravamo morti e siamo stati risuscitati; siamo diventati degni della vita eterna ed abbiamo ottenuto il paradiso di prima. Perciò, grati, noi glorifichiamo Cristo immortale e nostro Dio per i secoli dei secoli Amin.

Testi liturgici copti

AVVISI

CINQUE PER MILLE
Monastero San Vincenzo Martire - Opera Giovanni Paolo II ONLUS
Codice fiscale nr. 80004470565 SEGUE...

CONGREGAZIONE SILVESTRINA

  • 13.05.: Beata V.Maria di Fatima
  • 15.05.: San Pacomio, Padre dei monaci
  • 18.05.: FABRIANO: S.Venanzo, mart. Titolare della cattedrale
  • MESE DI MAGGIO: Mese della Beata Vergine Maria. Si raccomanda la recita delle LITANIE LAURETANE.

MEMENTO

  • SERRA S.QUIRICO: Lorenzo Duca, mon. presb.

SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.

SERVIZI

PREGHIERE


* Signore Gesù Cristo, tu hai detto: «Io sono il buon Pastore». Aiutaci a seguirti in ogni evento della nostra vita, sentendoci sempre da te chiamati, amati e benedetti.
* Signore Gesù Cristo, tu hai detto: «Io sono venuto a portare il fuoco sulla terra». Fa' che la scelta della vita consacrata conosca una nuova primavera nella Chiesa, per la testimonianza gioiosa e profetica di coloro che, abbandonando ogni cosa, seguono te casto, povero e obbediente e ti servono con dedizione e fedeltà.
* Signore Gesù Cristo, alle nozze di Cana Maria, tua Madre, si accorse che agli sposi mancava il vino e disse: «Non hanno più vino». Benedici tutte le famiglie perché maturi in esse la consapevolezza di essere il grembo vocazionale dove germoglia il seme della chiamata al Sacerdozio e alla Vita consacrata.