Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
07 - 13 Aprile 2019
Tempo di Quaresima V, Colore viola
Lezionario: Ciclo C, Salterio: sett. 1

LA VENDETTA E' DISARMATA DAL PERDONO

Riconosciamo il tuo amore di Padre quando pieghi la durezza dell'uomo, e in un mondo lacerato da lotte e discordie lo rendi disponibile alla riconciliazione. Con la forza dello Spirito tu agisci nell'intimo dei cuori, perché i nemici si aprano al dialogo, gli avversari si stringano la mano e i popoli si incontrino nella concordia. Per tuo dono, o Padre, la ricerca sincera della pace estingue le contese, l'amore vince l'odio e la vendetta è disarmata dal perdono.

Prefazio

AVVISI

Dalla V Domenica di Quaresima si può conservare l'antico uso di coprire le croci e le immagini sacre. Le croci rimarranno velate fino al Venerdì santo mentre le immagini fino alla Veglia pasquale.

CONGREGAZIONE SILVESTRINA

  • PRO MEMORIA: Tutti i venerdì della Quaresima: astinenza dalle carni.
  • NEL NOSTRO MONASTERO: Tutti i giovedì: L'adorazione eucaristica dalle ore 17.00 e fino alla messa delle 18.30
  • Tutti i venerdì di Quaresima: Via Crucis ore 18.00
  • Orario delle messe nella nostra chiesa:
    Quotidiano: ore 18.30;
    Festivo: 8.30 10.30
    Messa prefestiva: Ore 17.30 (estate)

MEMENTO

  • S.EREMO: Leone Agostini, mon. presb.

SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.

SERVIZI

PREGHIERE


Eravamo morti a causa del peccato e incapaci di accostarci a te, ma tu ci hai dato la prova suprema della tua misericordia, quando il tuo Figlio, il solo giusto, si è consegnato nelle nostre mani e si è lasciato inchiodare sulla croce. Prima di stendere le braccia fra il cielo e la terra, in segno di perenne alleanza, egli volle celebrare la Pasqua con i suoi discepoli. Mentre cenava, prese il pane e rese grazie con la preghiera di benedizione, lo spezzò, lo diede loro, e disse: PRENDETE, E MANGIATENE TUTTI: QUESTO È IL MIO CORPO OFFERTO IN SACRIFICIO PER VOI.

Anafora