Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
22 - 28 Giugno 2014
Tempo Ordinario XII, Colore verde
Lezionario: Ciclo A | Anno II, Salterio: sett. 4

O, Giovanni Battista.

Risuoni nella Chiesa, unanime e festoso, l'inno delle tue lodi, o Giovanni Battista. Negli arcani silenzi del tempio d'Israele un angelo di Dio svela al padre il tuo nome. Tu profeta fanciullo riconosci nel grembo della Vergine Madre l'atteso delle genti. Tu sorgi dal deserto con il fuoco di Elia a convocare gli umili nel regno del Signore.

Innario

AVVISI

CORPUS DOMINI
Mistero della Cena! Ci nutriamo di Cristo, si fa memoria della sua passione, l'anima è ricolma di grazia, ci è donato il pegno della gloria, alleluia. (Salt.)

CONGREGAZIONE SILVESTRINA

  • 23.06.: La messa vespertina di San Giovanni Battista: formulario proprio.
  • 23.06.: FABRIANO: S.Giovanni, patrono, soll.
  • 28.06.: La messa vespertina dei SS. Pietro e Paolo: formulario proprio.
  • Domenica prossima: Festa dei santi Apostoli Pietro e Paolo.

MEMENTO

  • DETROIT: Livio Paoli, mon. presb.

SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.

SERVIZI

PREGHIERE


O Gesù dolcissimo, o redentore del genere umano, guarda a noi umilmente prostrati dinanzi al tuo altare. Noi siamo tuoi e tuoi vogliamo essere: e per poter vivere a te più strettamente uniti, ecco che ognuno di noi oggi si consacra al tuo sacratissimo Cuore.
Molti purtroppo non ti riconobbero mai; molti, disprezzando i tuoi comandamenti, ti ripudiarono. O benignissimo Gesù, abbi misericordia degli uni e degli altri e tutti quanti attirali al tuo Cuore santissimo. O Signore, sii il re non solo dei fedeli che non si allontanarono mai da te, ma anche di quei figli prodighi che ti abbandonarono; fa' che questi quanto prima tornino alla casa paterna, per non morire di miseria e di fame.
Sii il re di coloro che vivono nell'inganno dell'errore o per discordia si sono da te separati; richiamali al porto della verità e all'unità della fede, affinchè in breve si faccia un solo ovile sotto un solo pastore. Sii il re di tutti quelli che sono avvolti nelle superstizioni, del paganesimo, e non ricusa di trarli dalle tenebre al lume e al regno di Dio. Largisci, o Signore, incolumità e libertà sicura alla tua Chiesa. Largisci a tutti i popoli la tranquillità dell'ordine: fa', o Signore che da un capo all'altro della terra risuoni quest'unica voce: sia lode a quel Cuore divino da cui venne la nostra salute; a lui si canti gloria e onore nei secoli. Amen

Consacrazione al Sacro Cuore di Gesù