[menu] [indice]

Liturgia della settimana - Domenica 18 settembre 2016


AVVISI

Se siete Webmaster o volete inserire la nostra Liturgia su un sito, date un'occhiata alla sezione "SERVIZI" di questa pagina. Infatti sarà sufficiente inserire un brevissimo codice nella vostra pagina web e avrete una scorciatoia alla nostra liturgia. Buona meditazione. Perché la Parola di Dio entra da tutte le porte... :)


ANNO LITURGICO

Colore liturgico: verde
Lezionario Festivo: Ciclo C
Lezionario Feriale: Anno II
Tempo: Tempo Ordinario XXV
Settimana del salterio: 1


L'ufficio dei monaci.

Vivendo in una separazione più o meno totale dal mondo e rinunciando ai legami familiari e al possesso dei beni materiali, i monaci e gli asceti avevano una maggiore disponibilità per darsi alla preghiera con una frequenza e una regolarità che i cristiani viventi nel mondo, come lo stesso clero, non potevano certamente realizzare. Nei monasteri, dunque, si sviluppò e si organizzò una preghiera assidua, ben regolata, distribuita nel corso del giorno e della notte. La loro assiduità alla lode divina, realizzando per quanto possibile una salmodia ininterrotta, era un modo di imitare gli Angeli. Come gli angeli, notte e giorno, stanno dinanzi alla maestà di Dio per cantare le sue lodi, così dovevano essere i monaci sulla terra.

   Intr.alla Lit.d.Ore


PRESENZA DI CRISTO

Cristo è sempre presente nella sua Chiesa, e in modo speciale nelle azioni liturgiche...
È presente nella sua parola, giacché è lui che parla quando nella Chiesa si legge la Sacra Scrittura...

   Sacrosanctum Concilium n.7


DOMANDE FREQUENTI


SANTI

Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli ed intercessori.


I SANTI DI QUESTA SETTIMANA

Gennaro, Andrea Kim Taegon e Compagni, Matteo, Pio da Pietrelcina.


CONGREGAZIONE SILVESTRINA




MEMENTO




Alla tua porta, Signore, io busso, e io chiedo, dal tuo tesoro, la misericordia. Io sono un peccatore che lungo gli anni ho abbandonato il tuo cammino. Dammi di confessare i miei peccati ed io gli eviterò e vivrò per la tua grazia. A la porta di chi, Signore misericordioso, andremo a bussare, se non alla tua? Chi abbiamo come intercessore per le nostre mancanze se la tua misericordia non intercedesse per noi... Che il canto della nostra preghiera sia una chiave che apra la porta del cielo, e che gli arcangeli dicano nei suoi ordini: "Come dev'essere dolce il canto di quelli della terra perché il Signore ascolti subito le loro suppliche...

   Liturgia Sira


home  |  commento  |  letture  |  santi  |  servizi  |  archivio  |  ricerca  |  F.A.Q.  |  mappa del sito  |  indice santi  |  preghiere  |  letture patristiche  |  e-mail  |  PDA  |  WAP  |  info



Questa pagina è in una versione adatta alla stampa e ai PDA.
URL: https://liturgia.silvestrini.org/p/2016-09-18.html
Versione completa online: https://liturgia.silvestrini.org/2016-09-18.html



i-nigma smart code
SmartCode: http://www.i-nigma.com/