Liturgia della Settimana

@Liturgia_silv su Twitter preparata dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire, Bassano Romano (VT)  
19 - 25 Marzo 2017
Tempo di Quaresima III, Colore viola
Lezionario: Ciclo A, Salterio: sett. 3
   
 

Commento alle Letture

Venerdì 24 marzo 2017

Ascolta, Israele.

Nel Vangelo di San Marco oggi si legge che un giorno si avvicinò a Gesù uno scriba, un teologo ebreo, e gli domandò: “Qual’è il primo di tutti i Comandamenti?”. E Gesù rispose serenamente: “Il primo è: ‘Shemà, Israèl! Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore: amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza’. Il secondo è questo: ‘Amerai il prossimo tuo come te stesso! E non c’è altro Comandamento più grande di questi’. Ogni fedele israelita iniziava la giornata ripetendo questo comandamento di Dio come preghiera mattutina, e magari assieme alla sua famiglia. Lo ‘Shemà’ è una preghiera tratta dalla Bibbia che conclude il testo, dicendo: “Questi precetti che oggi ti dò, ti stiano fissi nel cuore; li ripeterai ai tuoi figli, ne parlerai quando sarai seduto in casa tua, quando camminerai per via, quando ti coricherai e quando ti alzerai. (Dt 6, 4-9). E questo vale anche per la Chiesa di Dio, e per ognuno di noi oggi. Se lo facciamo anche noi, pure noi sentiremo dal Signore: «Non sei lontano dal regno di Dio».


Dalla Regola del nostro Santo Padre Benedetto

QUELLI CHE SENZA AUTORIZZAZIONE TRATTANO CON GLI SCOMUNICATI

Se un fratello, senza l'autorizzazione dell'abate oserà trattare in qualsiasi modo con il fratello scomunicato o parlare con lui o inviargli un messaggio, incorra nella pena di una eguale scomunica.

Cap.26,1-2.